maturity factoring

Maturity factoring

Hai mai sentito parlare di maturity factoring? Se non sai di cosa stiamo parlando ti invitiamo a leggere questa nostra nuova guida, per scoprirne caratteristiche e vantaggi che concede a chi lo mette in pratica.

Cos’è il maturity factoring

Il maturity factoring è la soluzione per i fornitori che, tramite la cessione del credito, desiderano ottenere il pagamento dei crediti ceduti a una data fissata e certa. Vale anche per gli acquirenti che desiderano, invece, ottenere una dilazione degli stessi.

In poche parole si tratta di una soluzione finanziaria che può essere richiesta da un’impresa per acquistare o vendere beni o servizi.

Un’impresa, dunque, con il maturity factoring predispone di ricevere dei pagamenti tramite la cessione del credito, fissando una data certa entro cui dovrà ricevere il credito. Quanto detto avviene affidandosi al Factoring, ossia a una società terza che si impegna nel fornire al venditore la somma che deve percepire, evitando dei ritardi nei pagamenti. Parimenti, per l’acquirente questo sistema garantisce un pagamento dilazionato.

Il maturity factoring si dimostra dunque estremamente vantaggioso per i clienti e per i venditori.

Leggi anche: CRIF: di cosa si tratta e come ottenere la cancellazione dei dati

A chi si rivolge

Il maturity factoring si rivolge a tutte le aziende che devono pagare servizi o beni, ma non possono elargire l’intera somma in un’unica soluzione. Si tratta di un compromesso che consente al venditore di ottenere la somma dovuta, senza gravare sulla situazione finanziaria del cliente.

È, dunque, una soluzione di prestito per imprese che può essere adottata da qualunque azienda, sia di grandi che di medie e piccole dimensioni. Nello specifico viene richiesta da realtà che godono di una vasta rete di fornitori e vogliono ampliare la propria rete di vendite, avendo sempre sotto controllo il flusso di cassa.

Factoring tradizionale

Rispetto al maturity factoring, il factoring tradizionale spesso consiste nel concordare date e rate da versare con la cessione del credito. Questa nuova versione, invece, consente di usufruire di una maggiore flessibilità.

Questo può essere utile quando si devono riscuotere pagamenti e non si ha liquidità necessaria per onorare il debito. Questo fattore offre ai debitori molte opportunità per ripagare i propri debiti.

I vantaggi del maturity factoring

Per quanto concerne i vantaggi dell’impresa cedente possiamo parlare di puntualità nei pagamenti, poiché l’impresa riceverà i pagamenti dovuti senza dover attendere. È, inoltre, possibile ridurre i rischi e organizzare la propria tesoreria.

Per il debitore ceduto, chiaramente, vi è il vantaggio di poter ottenere un pagamento dilazionato.