rent to buy

Rent to buy: di cosa si tratta

Il rent to buy e l’affitto con riscatto sono formule alternative di vendita. Sebbene le due espressioni vengano utilizzate come sinonimi, si tratta in realtà di modalità di vendita differenti. Vediamo dunque cosa s’intende per rent to buy.

Cos’è il rent to buy

Il rent to buy è una tipologia di contratto introdotta nel nostro ordinamento dal Decreto Sblocca Italia che consente di entrare in casa come conduttore e divenirne proprietario all’arrivo della scadenza prestabilita, pagando un canone in rate mensili, paragonabile a un contratto di acquisto.

Si tratta, nello specifico, di una tipologia di programma preparatorio all’acquisto, a limite tra un contratto di locazione e un preliminare di compravendita di un immobile. Alla fine di questo periodo ibrido il conduttore decide se procedere con l’acquisto e saldare il prezzo concordato o effettuare la compravendita. Qualora, in caso di compravendita, non si avesse a disposizione la somma necessaria, è possibile fare richiesta per un mutuo.

Come funziona

Il funzionamento del rent to buy si mostra piuttosto semplice. Il proprietario dell’immobile consegna l’immobile al conduttore che paga il canone d’affitto a condizione di poter decidere se acquistare l’immobile. La decisione di acquisto è autonoma e non obbligatoria e comporta la sottrazione dal prezzo d’acquisto del di una parte dei canoni pagati.

Dopo aver individuato l’immobile da acquistare è necessario versare una caparra di importo normalmente basso. Al termine del periodo transitorio le rate sono detratte del tutto o in parte dal prezzo finale di vendita.

In Italia si stipula un contratto con atto notarile e la trascrizione nei Registri immobiliari. L’operazione garantisce l’inquilino in caso di ipoteche sull’immobile o di fallimento del venditore.

La norma, inoltre, prevede che in caso di mancato pagamento di un certo numero di canoni, fissato dalle parti, ma non inferiore al ventesimo del totale, l’inquilino deve lasciare l’immobile.

Questa tipologia di contratto si applica in caso di:

  • case;
  • appartamenti;
  • autorimesse;
  • uffici;
  • capannoni;
  • terreni;
  • cantine;
  • immobili in costruzione.