Home Energia Elettrica Consegne a domicilio: come tutelare fattorini e clienti

Consegne a domicilio: come tutelare fattorini e clienti

Date

Category

Il numero di consegne a domicilio sta aumentando costantemente, e di conseguenza anche la richiesta di fattorini per svolgere l’attività di delivery. In questo periodo di emergenza legato al Coronavirus, i clienti non ordinano solo il classico pranzo o cena a domicilio presso ristoranti, pizzerie o altre attività di ristorazione, ma anche generi alimentari, farmaci e altri beni di prima necessità.

Il boom degli ordini a domicilio

A causa delle restrizioni imposte a livello nazionale, i ristoranti e molte altre attività sono state costrette a chiudere. In risposta i commercianti hanno deciso di offrire ai clienti il servizio di consegna a domicilio, in modo da poter continuare a lavorare anche durante il lockdown. Alcuni hanno intensificato l’attività di delivery che svolgevano già in precedenza, altri l’hanno implementata da zero per fronteggiare questo particolare periodo di crisi. 

Lo stesso è accaduto a supermercati e altri negozi che distribuiscono beni essenziali. Per evitare assembramenti e code infinite davanti alle porte, molti supermercati hanno iniziato a fornire la spesa a domicilio. L’ordine può essere eseguito comodamente online, così come il pagamento, e la spesa verrà poi recapitata a domicilio appena possibile dai fattorini. In questo momento le richieste sono molto numerose, e spesso i supermercati riescono a effettuare le consegne in tempi brevi. Per ricevere i prodotti a casa più velocemente una soluzione può essere quella di rivolgersi a negozi più piccoli e a attività locali che, dovendo gestire un numero di richieste molto più basso, riescono a offrire tempi di consegna più rapidi rispetto ai grandi supermarket.

Come tutelare i cittadini e limitare la possibilità di contagio

In questo periodo tutelare la salute di fattorini e clienti durante le consegne è una priorità. Per la sicurezza di tutti è necessario seguire alcune regole di base: si deve limitare il contatto fisico allo stretto necessario e mantenere una distanza di almeno un metro tra fattorino e cliente. Proprio per questo i fattorini lasciano la spesa (o gli altri prodotti ordinati) sul pianerottolo di casa e quando possibile non maneggiano denaro (si consiglia di pagare online, ove consentito).

Le regole da seguire per una maggiore tutela del personale

Per garantire la sicurezza i fattorini devono essere dotati di tutti i dispositivi di protezione personale essenziali durante il servizio di consegna. Questo significa che devono effettuare le consegne muniti di mascherina, guanti e gel igienizzante. Considerando che si tratta di una delle figure professionali più esposte in questo periodo, dato anche il grande numero di ordini, è fondamentale garantire la tutela stessa dei lavoratori e quella dei clienti con cui vengono a contatto. A questo proposito, alcune piattaforme di delivery hanno attivato polizze specifiche per tutelare i fattorini che contraggono il Covid-19.

Hai un’attività di consegna a domicilio e vuoi raggiungere nuovi clienti nella tua città?

Inserisci il tuo negozio sul nostro sito di attività con consegne a domicilio e aumenta le vendite! 

Compila il form con i tuoi dati, ti ricontatteremo al più presto.

    Categorie

    Articoli popolari

    Abbonamenti e ricaricabili: qual è la differenza?

    Ricaricabile o abbonamento: oggi scopriamo inseme la differenza tra queste due piani telefonici. Quando devi scegliere la tua nuova tariffa telefonica è fondamentale conoscere a...

    Come faccio a sapere chi mi ha chiamato? Cercare numeri fissi e mobili

    Come faccio a sapere chi mi ha chiamato? Sarà capitato sicuramente anche a te di trovare una chiamata persa sul tuo cellulare e di non...

    Recent comments