Home Energia Elettrica Cambio fornitore energia: 6 consigli per fare la scelta giusta

Cambio fornitore energia: 6 consigli per fare la scelta giusta

Date

Category

Vuoi passare dal mercato tutelato al mercato libero? Oppure stai valutando un semplice cambio fornitore energia perché le tue bollette sono troppo salate?

In questo breve articolo ti aiutiamo a compiere questa scelta con la giusta consapevolezza, senza sprecare tempo e denaro in lunghe ricerche che non portano a nulla. Cambiare fornitore energia è più semplice di quanto credi, se sai come farlo e quali regole seguire. Nelle prossime righe ti spiegheremo come trovare in poche mosse l’offerta luce e gas più conveniente per te e risparmiare ogni mese sulle bollette.

6 consigli per cambiare fornitore luce e gas

Prima di attivare una nuova offerta energia devi fare attenzione ad alcuni aspetti fondamentali per scegliere la giusta tariffa. Seguendo 6 semplici consigli puoi iniziare subito a ridurre le spese di luce e gas della tua abitazione: vediamo nel dettaglio come fare.

1. Risparmia tempo e denaro con un comparatore di tariffe energia

Districarsi tra le migliaia di offerte presenti sul mercato è complicato, per non parlare del fatto che richiede un sacco di tempo ed energie. Quindi per prima cosa ti consigliamo di rivolgerti a un comparatore di offerte luce e gas. Usando questo servizio puoi confrontare gratuitamente le migliori promozioni disponibili su un’unica piattaforma e trovare in pochi minuti quella che fa per te.

2. Opta per le offerte a prezzo bloccato

Un fattore importante per scegliere una tariffa che ti permetta davvero di risparmiare è l’opzione prezzo bloccato. Si tratta di offerte che assicurano un prezzo fisso della componente energia per 12 o più mesi. In questo modo sei al riparo da possibili rincari dei prezzi e puoi evitare facilmente brutte sorprese in bolletta: le tariffe a prezzo bloccato ti garantiscono un risparmio a lungo termine e un controllo maggiore sulle tue spese mensili.

3. Tariffa monoraria o multioraria?

Le tariffe luce si distinguono in due tipologie principali in base al costo orario dell’energia elettrica. La tariffa monoraria propone un prezzo unico fisso per tutti le ore e i giorni della settimana. Al contrario, la tariffa multi-oraria applica costi diversi a seconda della fascia oraria (F1, F2 e F3) e dei giorni della settimana. Dare un’occhiata agli orari in cui si concentrano i propri consumi è il modo migliore per capire quale tipo di offerta scegliere. Ad esempio, se di solito attacchi la lavatrice o la lavastoviglie la sera, avrai bisogno di più corrente elettrica durante quella fascia oraria.

4. Risparmio extra con le bollette digitali

Un metodo semplicissimo per risparmiare sulle spese di luce e gas è richiedere l’invio delle bollette digitali invece di utilizzare il tradizionale bollettino postale cartaceo. Lo stesso accade con il pagamento automatico tramite addebito delle fatture sul conto corrente. Entrambe le modalità consentono di risparmiare un extra, seppur minimo, sui costi complessivi di luce e gas.

5. Le offerte dual fuel per un risparmio doppio

Quando cerchi un’offerta luce e gas fai attenzione a cogliere tutte le opportunità che ti offre il mercato libero. Infatti, alcuni operatori consentono di attivare al tempo stesso sia una tariffa luce che una tariffa gas, una sorta di doppio contratto in cui il fornitore è lo stesso. Queste tariffe permettono di ottenere significative agevolazioni sul prezzo, doppio sconto in bolletta e altri benefici da non sottovalutare.

6. Scopri tutti i vantaggi per i nuovi clienti

Gli operatori sono in continua concorrenza tra di loro e fanno di tutto per accaparrarsi nuovi clienti. Proprio per questo chi cambia fornitore e sottoscrive un contratto con una nuova compagnia ottiene spesso sconti aggiuntivi, promozioni e regali di benvenuto.  Perché non approfittarne?

Inizia subito a risparmiare sulle bollette

Non perdere altro tempo: trova la tariffa luce e gas più adatta a te in soli tre click!

Categorie

Articoli popolari

Abbonamenti e ricaricabili: qual è la differenza?

Ricaricabile o abbonamento: oggi scopriamo inseme la differenza tra queste due piani telefonici. Quando devi scegliere la tua nuova tariffa telefonica è fondamentale conoscere a...

Come faccio a sapere chi mi ha chiamato? Cercare numeri fissi e mobili

Come faccio a sapere chi mi ha chiamato? Sarà capitato sicuramente anche a te di trovare una chiamata persa sul tuo cellulare e di non...

Recent comments