Parla con l'esperto

011 06 35 383

Home Energia Elettrica Bolletta con rettifica: come e quando effettuarla

Bolletta con rettifica: come e quando effettuarla

Date

Category

Bolletta con rettifica

Di che parliamo quando parliamo di una rettifica di una bolletta? La richiesta di rettifica è quella procedura che ti permette di ottenere la valutazione di un eventuale differenza tra consumi stimati e consumi effettivi da parte della società di fornitura. È sempre bene, per questa ragione, leggere attentamente la bolletta (se non sai come fare, segui la nostra guida su Come leggere una bolletta della luce e quella del gas) e confrontare le sue voci con una periodica autolettura del contatore. Puoi infatti chiedere in ogni caso spiegazioni sulle componenti di costo di una fattura. E puoi anche, eventualmente, contestarne l’importo. Prima di fare richiesta di una bolletta con rettifica è tuttavia sempre opportuno dotarsi dei dati reali di consumo. Dati che puoi reperire solo effettuando un’autolettura del contatore.

Bolletta con rettifica: quando effettuarla

È capitato a tutti di leggere sulla bolletta degli importi da pagare che a un primo sguardo ci sono sembrati eccessivi. Oppure una voce con riferimento a consumi non corretti. Vediamo, allora, in quali casi il consumatore può richiedere delucidazioni al fornitore di energia attraverso una bolletta con rettifica.

I motivi per cui puoi procedere a una richiesta di rettifica della tua bolletta sono:

  • La richiesta di pagamento di una bolletta già pagata.
  • Una bolletta il cui importo sia maggiore rispetto a quello realmente dovuto.
  • L’addebito di servizi non richiesti.
  • Una doppia fatturazione dovuta al passaggio a un nuovo operatore.

Come fare una rettifica

A seconda del fornitore di energia con cui hai attivato il contratto di Luce e Gas, variano anche le modalità con cui si può richiedere una rettifica. Qualsiasi società, però, è tenuta a rispondere entro 40 giorni a partire dalla data in cui ha ricevuto la richiesta. Altrimenti potrebbe incorrere in un procedimento avviato da Arera che prevede sanzioni amministrative. Potrai infatti rivolgerti all’Autorità in caso di mancata risposta.

Una volta chiesta la rettifica, la società verifica l’eventuale differenza di importi, tra i dati stimati e quelli effettivi. Nel caso di esito positivo, dovrà poi procedere con il rimborso delle somme in eccesso.

Come risparmiare sulla bolletta

Se gli importi ti sembrano troppo alti e, dopo un’autoverifica, ti accorgi che non ci sono errori di fatturazione, allora vuol dire che non stai gestendo al meglio la tua utenza di Luce e Gas. Attivare la tariffa giusta non è sempre una scelta facile: ogni tariffa, infatti, ha delle particolarità e bisogna fare assicurarsi che si adattino al meglio alle nostre esigenze di consumo. Oltre a fare attenzione e a monitorare i tuoi consumi e le tue spese, dovresti affidarti al parere di un esperto. Confrontare le diverse tariffe presenti nel libero mercato e lasciarti consigliare quella giusta.

Offerte Luce e Gas

Categorie

Articoli popolari

Come faccio a sapere chi mi ha chiamato? Cercare numeri fissi e mobili

Come faccio a sapere chi mi ha chiamato? Sarà capitato sicuramente anche a te di trovare una chiamata persa sul tuo cellulare e di non...

Abbonamenti e ricaricabili: qual è la differenza?

Ricaricabile o abbonamento: oggi scopriamo inseme la differenza tra queste due piani telefonici. Quando devi scegliere la tua nuova tariffa telefonica è fondamentale conoscere a...

Recent comments