Home Internet Guida completa alla scelta della linea internet

Guida completa alla scelta della linea internet

Date

Category

Sommario

Tutto quello che devi sapere sulle connessioni web: quale linea internet conviene?

Avere un accesso continuo alla rete internet è diventata ormai una necessità imprescindibile all’interno della nostra vita quotidiana. Siamo costantemente connessi, ovunque ci troviamo, e utilizziamo qualsiasi dispositivo sia a nostra portata di mano in quel momento (dal pc di casa al tablet, allo smartphone). Se una volta la priorità era semplicemente quella di poter accedere ad Internet, ora ricerchiamo connessioni sempre più veloci e performanti, che siano in grado di supportare esigenze di navigazione di alto livello. 

Quale linea internet conviene? Quali sono le connessioni internet a nostra disposizione e come funzionano? Queste sono solo alcune delle domande che dobbiamo farci prima di attivare qualsiasi offerta. Conoscere le tecnologie disponibili e il loro meccanismo di funzionamento è importante per orientarsi tra le varie offerte sul mercato e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze, senza sprecare tempo e denaro inutilmente.

Linea internet fissa: le tecnologie disponibili

In primo luogo è necessario fare una distinzione tra la linea fissa e la connessione dati per dispositivi mobili. La prima si riferisce all’accesso alla rete tramite wi-fi dalla propria casa o dall’ufficio. La seconda, invece, è il tipo di connessione internet che caratterizza i dispositivi mobili (smartphone e tablet). Nei paragrafi successivi analizzeremo tutte le tecnologie di connessione, partendo dalla linea fissa. Vediamo ora quali sono le linee internet ad uso residenziale e aziendale offerte dagli operatori italiani.

Connessione ADSL: cos'è e come funziona?

L’ADSL (acronimo di Asymmetric Digital Subscriber Line) è la connessione internet più diffusa in Italia grazie alla sua estesa copertura geografica e alla semplicità di utilizzo. Arrivata nelle nostre case negli anni 2000, la linea ADSL sfrutta l’ultimo miglio dei cavi di rame della linea telefonica per accedere alla rete, chiamato anche doppino telefonico. Uno dei vantaggi della connessione ADSL è infatti proprio quello di poter utilizzare infrastrutture preesistenti per accedere ad internet con la velocità della banda larga, senza dover installare alcun apparato aggiuntivo. La linea ADSL è definita asimmetrica in quanto è caratterizzata da una velocità di trasmissione (upload) e ricezione (download) dei dati differente. La velocità della connessione può variare molto a seconda del gestore utilizzato ed è influenzata da diversi fattori come il tipo di modem/router utilizzato, il numero di applicazioni aperte, le interferenze climatiche, il numero di accessi simultanei, il tipo di browser. Generalmente si attesta una velocità media di download che spazia dai 7 ai 20 Mb/s, ed una velocità media di upload che va dai 500 kbit/s a 1 Mb/s (con picchi di 3 Mb/s).

Fibra Ottica: cos'è e come funziona?

La Fibra Ottica, chiamata anche banda ultra larga, è una connessione internet relativamente recente che utilizza cavi in fibra vetrosa al posto del tradizionale doppino telefonico. Necessita di un sistema infrastrutturale apposito per la trasmissione dei dati e per questa ragione la copertura di questa connessione non raggiunge ancora tutte le zone di Italia, specialmente i piccoli centri e le zone periferiche delle città. Grazie alle sue proprietà costruttive, questa tecnologia offre agli utenti numerosi vantaggi, sintetizzabili principalmente in performance elevate in termini di stabilità e velocità della connessione, con un’ampiezza di banda che arriva fino ad 1 Gbit/s. La fibra ottica è disponibile in due modalità. La FTTC (Fiber to The Cabinet) è un tipo di connessione mista che utilizza cavi in fibra ottica fino all’armadio di strada e i tradizionali cavi di rame della rete telefonica per raggiungere l’abitazione. La FTTH (Fiber to The Home), invece, arriva direttamente in casa dell’utente, e offre prestazioni superiori rispetto alla prima.

Connessione WiMax: cos'è e come funziona?

La connessione WiMax è una tecnologia senza fili che sfrutta le onde radio per trasmettere il segnale. Non necessita della linea telefonica, ma ha bisogno anch’essa, come la fibra, di apparati specifici adibiti alla ripetizione del segnale internet. I prezzi e le caratteristiche della connessione WiMax sono simili a quelli delle linee ADSL, ma si tratta di una linea particolarmente indicata per chi abita in zone in cui le altre tecnologie non arrivano. Inoltre sono disponibili anche offerte WiMax di tipo ricaricabile, che slegano l’utente da qualsiasi vincolo contrattuale e temporale.

Connessione satellitare: cos'è e come funziona?

La connessione di tipo satellitare è una delle più recenti disponibili sul mercato e offre agli utenti un’alternativa valida alle precedenti per accedere alla rete internet. Utilizza un modem che traduce il segnale bi-direzionale proveniente dal satellite e può essere installata dovunque. Trattandosi di una tecnologia più complessa e poco diffusa, ha costi superiori rispetto alle linee in fibra o ADSL, ma costituisce un’opzione essenziale per chi abita o lavora in zone sprovviste di linea telefonica o infrastrutture a fibra ottica.

Le connessioni dati per dispositivi mobili

Tra le connessioni internet per dispositivi mobili più utilizzate ci sono le tecnologie 3G (terza generazione) e 4G (quarta generazione), le quali permettono di navigare ad alta velocità sulla rete internet tramite smartphone e tablet. Generalmente lo standard 4G, indipendentemente dalla compagnia telefonica utilizzata, permette di raggiungere una velocità media di 100 Mbps in download e 50 Mbps in upload, anche se pochi utenti sperimentano realmente queste cifre. Soprattutto nelle zone rurali, dove la copertura spesso è insufficiente, la connessione risulta più lenta ed instabile. La linea internet mobile può essere utilizzata anche su pc, utilizzando un’apposita “chiavetta”.

L'innovazione del 5G

Un’innovazione è rappresentata dalla tecnologia 5G, la cui implementazione è prevista per il 2020 e su cui molte aziende stanno eseguendo sperimentazioni già da diversi anni. Si tratta di una rete di telefonia mobile superiore alle precedenti, che consentirà ad un elevato numero di persone di navigare con una velocità fino a 1Gb/s in un’area ristretta. Questa tecnologia sarà fondamentale per supportare tutti i prodotti IoT (Internet of Things) e Smart Home, così come anche le automobili intelligenti con guida autonoma. A breve la rete 5G dovrebbe arrivare nelle nostre città, rivoluzionando ancora una volta il modo di connettersi e di navigare sul web di tutti i giorni.

Quale linea internet conviene scegliere per l’ufficio?

Le imprese hanno necessità ed esigenze di connettività differenti da quelle di un individuo o di una famiglia. La linea internet, infatti, è uno strumento fondamentale per molte aziende, soprattutto per quelle che lavorano sul web, e può fare la differenza in termini di esecuzione delle attività e di erogazione di servizi.
Sicuramente è necessario optare per un’offerta che assicuri delle condizioni specifiche rispetto alla velocità di navigazione, all’ uptime garantito e all’assistenza. Un occhio di riguardo va alla velocità di download e upload. Negli uffici, specialmente nel caso di web agencies o società digitali, la mancanza di una buona connessione internet pregiudica l’attività lavorativa e rischia di bloccare l’intera azienda. Per questo è importante scegliere con cura l’offerta internet migliore, a favore di connessioni che assicurino una buona velocità di upload oltre che di download

linea internet per aziende

Internet in ufficio: ADSL o Fibra?

Con l’ADSL, la banda dedicata al flusso di download ha un’ampiezza maggiore rispetto a quella dedicata al caricamento di dati, per questo si configura come una delle soluzioni migliori per uso residenziale, mentre risulta meno adatta a fini aziendali. Ad uso lavorativo è preferibile una linea a fibra ottica, più potente, stabile e veloce rispetto alla tradizionale ADSL di casa. Ovviamente questa considerazione non ha valore assoluto: la scelta della connessione aziendale dipende anche da altri fattori, come il numero di dipendenti e accessi simultanei alla rete, il tipo di attività eseguite all’interno degli uffici, la zona in cui si trova l’azienda e altre variabili. Scopri di più sulla differenza tra ADSL e Fibra.

Come scegliere la linea internet più conveniente

Ora conosci meglio le tecnologie a tua disposizione, ma come fai a scegliere le migliori offerte internet casa per le tue esigenze? Sicuramente dovrai tenere conto di alcuni parametri fondamentali per valutare le offerte dei fornitori e scegliere la tariffa migliore per te, in modo da non sprecare soldi e tempo inutilmente. Vediamo insieme alcuni fattori importanti per scegliere la tariffa internet più vantaggiosa in base alle tue necessità.

I parametri per identificare l’offerta internet più vantaggiosa

Di seguito ti elenchiamo alcuni indicatori utili per valutare con maggior consapevolezza le offerte internet disponibili sul mercato. A seconda delle tue esigenze personali alcune caratteristiche potrebbero essere più importanti di altre, ma questo dipende da te e dall’utilizzo che fai della rete.

  • Tariffa fissa o a consumo
    Attualmente gli abbonamenti a tariffa fissa (anche chiamati “flat”) sono i più diffusi. Con questo tipo di contratto si paga un canone fisso mensile e l’uso di Internet non è soggetto ad alcuna limitazione. Esistono opzioni alternative, come la “chiavetta” (o “saponetta”), che utilizza la rete dati mobile solo quando hai necessità di collegarti alla rete oppure offerte ricaricabili wireless, con costi di attivazione e pacchetti diversi a seconda delle esigenze (utili, per esempio, per la casa delle vacanze). 
  • Velocità
    La velocità della connessione è uno dei primi elementi da valutare quando cerchiamo le offerte internet online. Grazie ai servizi di speed test online puoi verificare la velocità della tua linea internet con lo speed test e capire se la tua offerta attuale è davvero la più conveniente. Inoltre, tieni sempre in mente che raramente la velocità effettiva sarà quella pubblicizzata nelle offerte, a causa di vari fattori che possono influenzare la connessione. 
  • Copertura
    Come abbiamo accennato prima descrivendo le differenti tecnologie internet disponibili, alcune di esse necessitano di infrastrutture dedicate per poter essere installate. Prima di acquistare un’offerta controlla sempre se nella zona in cui abiti sono presenti gli apparati tecnologici necessari.
  • Costi di attivazione/disattivazione
    Ogni offerta prevede specifici costi di attivazione, disattivazione e migrazione. Alcuni fornitori includono l’attivazione della linea nella tariffa, altre hanno clausole particolari relative alla chiusura del contratto oppure al passaggio verso un altro operatore. È bene valutare con attenzione questi parametri per non incappare in brutte sorprese. 
  • Durata minima contrattuale
  • I contratti relativi all’attivazione della connessione internet posso avere dei vincoli relativi alla durata minima dell’offerta, oppure non prevedere alcuna limitazione. Prima di attivare una tariffa internet controlla se ci sono vincoli contrattuali particolari, in modo da poter scegliere conoscendo tutti gli elementi necessari. 
  • Modem libero
    Ogni operatore ha politiche differenti in relazione al modem utilizzato per l’accesso a Internet. In alcuni casi è compreso nell’offerta, alte volte è dato in comodato d’uso e deve essere restituito in caso di disattivazione o migrazione, altre volte ancora ha dei costi iniziali annessi. Quando consulti le offerte non dimenticarti di tenere in considerazione anche questo aspetto. 
  • E il telefono?
    La possibilità di avere un numero telefonico fisso e di effettuare/ricevere chiamate è un’altra variabile da tenere in mente quando scegli la tua linea internet. Verifica se il provider include le telefonate nella tariffa della linea oppure prevede un costo aggiuntivo. Alcuni fornitori, oltre all’uso tradizionale del doppino telefonico, consentono di attivare un numero VoiP e di utilizzare la rete internet per chiamare, garantendo ai consumatori un grande risparmio.

Come trovare i migliori fornitori di tariffe internet

Valutare il rapporto qualità/prezzo delle numerose offerte sul mercato è un processo piuttosto lungo, ed è facile perdersi nel mare di promozioni pubblicizzate dai provider, soprattutto quando la ricerca avviene sul web. Per questo è nato ameconviene.it: sul nostro sito puoi comparare tutte le offerte internet su un’unica piattaforma e scegliere la tariffa più conveniente per te in pochi clic. In questo modo risparmi denaro e tempo prezioso, scegliendo in modo semplice e rapido l’offerta su misura per le tue esigenze.

Esiste davvero la migliore offerta di connessione internet?

La risposta è semplice: non c’è un’offerta migliore in assoluto, ma tutto dipende dalle tue specifiche esigenze. Chi, come te, attiva una linea internet ha necessità e bisogni unici. In base a questi, un’offerta può essere considerata più vantaggiosa o meno. Facciamo un esempio.  Se utilizzi la rete per attività di gaming online avrai sicuramente bisogno di una connessione molto veloce, con basse latenze e tempi di risposta rapidi, come quelli offerti dalla fibra ottica. Se invece usi internet esclusivamente per navigare sul web e andare sui social network, la velocità non sarà un elemento fondamentale, e potrai valutare un’offerta ADSL, meno costosa e più in linea con quello che ti serve realmente. Confronta le tariffe internet ADSL e fibra disponibili in pochi minuti e scegli la proposta più adatta a te. 

Cambiare operatore: modalità, tempistiche e costi

Ti sei accorto che la tua tariffa internet è troppo costosa? La connessione è lenta ed instabile? Forse è arrivato il momento di cambiare operatore. 

Per farlo basta richiedere il codice di migrazione dell’attuale fornitore e comunicarlo al nuovo provider, che si occuperà di tutti i passaggi necessari. Solitamente il cambio avviene in un massimo di 30 giorni dal momento di disdetta della linea ADSL o Fibra. Durante questo periodo è importante comprendere che non si avrà nessun problema alla linea e che il passaggio avverrà automaticamente. I costi di migrazione variano a seconda delle compagnie, ma generalmente sono inferiori a quelli richiesti per la chiusura del contratto. Puoi consultare tutte queste informazioni in modo assolutamente trasparente leggendo tutti i termini stabiliti nel contratto. 

Cambiare operatore è quindi un’operazione semplice e veloce. Prima di affidarti ad un nuovo provider valuta con attenzione tutte le offerte disponibili. Puoi farlo in pochi clic con ameconviene.it, il nostro comparatore gratuito di tariffe sempre a tua disposizione. 

Categorie

Articoli popolari

Abbonamenti e ricaricabili: qual è la differenza?

Ricaricabile o abbonamento: oggi scopriamo inseme la differenza tra queste due piani telefonici. Quando devi scegliere la tua nuova tariffa telefonica è fondamentale conoscere a...

Offerte internet senza telefono: le migliori tariffe ADSL e Fibra

Sommario Sempre più spesso ci chiediamo, a che cosa serve il telefono fisso? Al giorno d’oggi la maggior parte di noi lo sfrutta raramente, se...

Recent comments